PayPal

INDICAZIONI GENERALI SUI PROTETTORI DELLA VISTA

Significato della marcatura sulla montatura:

  • X identificazione del fabbricante tramite sigla (es. D = Pulsafe)
  • 166 numero della norma
  • xxx campi di impiego
  • 3 = liquidi: gocce e spruzzi
  • 4 = particelle solide grossolane
  • 5 = gas, particelle solide fini: gas, vapori, spruzzi, fumi e polveri
  • 8 = arco elettrico da cortocircuito
  • 9 = metalli fusi e solidi incandescenti (spruzzi di metalli fusi e penetrazione di solidi incandescenti
  • F/B/A resistenza all’impatto

 
Significato della marcatura sulla lente:

  • 3 prima cifra scritta: indica il tipo di protezione: 2 e 3 = UV; 4 = IR; 5 e 6 = radiazione solare
  • 1.2 livello di protezione riferito al primo numero
  • X identificazione del fabbricante tramite sigla (es. D = Pulsafe)
  • 1/2/3 classe ottica (1 = uso continuativo; 3 = uso occasionale)
  • S/F/B/A resistenza all’impatto
  • 8 resistenza all’arco elettrico da cortocircuito
  • 9 antiaderenza dei metalli fusi e resistenza alla penetrazione di solidi incandescenti
  • K resistenza all’abrasione
  • N resistenza all’appannamento

 
Norme Europee e Norme principali

  • EN166 requisiti di base
  • EN167 metodi per test ottici
  • EN168 metodi per test non ottici. Norme per tipologia di filtro
  • EN169 filtri per saldatura
  • EN170 filtri per UV
  • EN171 filtri per IR
  • EN172 filtri solari per utilizzo industriale

 
Elenco rischi

  • meccanici: impatti, polveri, particelle solide, particelle metalliche, sabbia.
  • chimici: goccioline e proiezioni di liquidi (solventi, aerosol, acidi, basi, cemento, malta, ...)
  • radiazioni: infrarosso, ultravioleto, laser, luce viva.
  • elettrici: contatto diretto, arco elettrico da cortocircuito.
  • termici: liquidi caldi, materiali in fusione, fiamme.


NORME EUROPEE vista